Blog

By marco arduino 17 Jan, 2018

La situazione sanitaria italiana degli ultimi anni è particolarmente delicata: da un lato troviamo un servizio sanitario pubblico in difficoltà, dall'altro una crescita importante del servizio sanitario privato, a cui però non tutti riescono ad accedere a causa dei costi.

Sempre più persone sono costrette ad attendere settimane o mesi in lunghe liste di attesa per essere curate in ospedale, dove il servizio è sempre più ridotto a causa dei continui tagli alla sanità; altre persone ancora, se impossibilitate economicamente ma bisognose di cure immediate, sono obbligate a chiedere un aiuto ad amici, parenti e familiari per poter far fronte alle spese di una struttura privata adeguata alle loro necessità.

In mezzo a queste due categorie di persone, c'è chi si ritrova in una situazione ancora più delicata, avendo immediato bisogno di cure, ma zero fondi per pagare una struttura privata.

Non a caso RBM Assicurazione Salute, compagnia assicurativa che si occupa di coperture integrative sanitarie, ha sottoposto all'attenzione del Governo una proposta di estensione delle polizze assicurative sanitarie obbligatorie, attualmente disponibili solo per i lavoratori dipendenti.

Con questo sistema sarebbe possibile dare una mano a milioni di persone in difficoltà e smaltire più velocemente le liste di attesa degli ospedali; tuttavia, ad oggi ancora non è stata varata nessuna legge a riguardo, né provvedimenti temporanei che possano ben disporre in tal senso.

By marco arduino 09 Jan, 2018

I processi di invecchiamento che interessano gli adulti a partire dai trentacinque-quarant'anni possono avere matrici completamente differenti: se da un lato l'invecchiamento si configura come un normale processo evolutivo dell'essere umano, dall'altro può essere accelerato e condizionato da una serie di fattori esterni.

In medicina, generalmente si tende a indicare il primo processo come “invecchiamento normale” mentre il secondo come “invecchiamento patologico”.

By marco arduino 18 Dec, 2017
In Italia esistono numerose strutture cliniche di degenza, sia pubbliche che private.
Se avete intenzione di affidare i vostri cari ad una clinica perché non avete la possibilità di star loro vicino a tempo pieno e di poter fornire loro tutte le cure di cui hanno bisogno, vi troverete certamente di fronte ad un bivio.
Meglio le cliniche private o le strutture pubbliche? La risposta non è necessariamente univoca e può dipendere da diversi fattori: vediamo insieme quali.
By marco arduino 15 Nov, 2017

Accanto alla fisioterapia più comunemente conosciuta – ovvero quella che si occupa essenzialmente di ciò che rigurda l’aspetto ortopedico del recupero funzionale delle normali facoltà motorie di un individuo – vi sono altre tipologie di interventi riabilitativi che investono altri sistemi e apparati dell’organismo umano.

Quello più spesso sollecitato – perché più facilmente soggetto a danni da traumi o da malattie – è il sistema nervoso centrale.

La riabilitazione neuromotoria è una disciplina molto specifica, che necessita di una preparazione specifica per poter essere svolta nella maniera corretta.

In comune con la riabilitazione a carattere ortopedico, ha lo scopo finale, ovvero la restituzione al paziente del massimo standard di qualità della vita raggiungibile, di un accettabile livello di indipendenza e, in estrema sintesi, del minimo indispensabile di dignità.

Tale compito appare molto spesso particolarmente arduo da raggiungere, dal momento che i danni neurologici vengono riassorbiti con estrema difficoltà  e, spesso, lasciano delle tracce visibili anche sul lungo periodo.

Tuttavia, con le giuste terapie e un po’ di pazienza, anche i soggetti affetti da gravi deficit possono recuperare gran parte delle funzionalità perdute.

By marco arduino 15 Nov, 2017

Per riabilitazione motoria si intende un percorso terapeutico avente lo scopo di consentire al paziente di recuperare in maniera progressiva le sue normali capacità motorie (in parte o del tutto, a seconda della gravità dei casi), perdute in seguito a una malattia (ad esempio il morbo di Parkinson e la sclerosi multipla, due delle patologie che più spesso necessitano di un intervento di riabilitazione motoria), un trauma, un intervento chirurgico o una congerie di fattori di diversa natura.

Tale percorso può essere di natura puramente ortopedica o investire altre discipline: ciò dipende dall'entità del danno e dalla sua locazione nell'organismo.

In altre parole, le cause della parziale o totale perdita delle capacità motorie del soggetto possono essere addebitate a traumi a carico di ossa, articolazioni e/o muscoli, oppure investire altri apparati, con riferimento in particolare (ma non esclusivo) al sistema nervoso centrale. In quest’ultimo caso, si parla di riabilitazione neuromotoria.

By marco arduino 15 Nov, 2017

Assieme a quella ortopedica e quella neurologica, la riabilitazione cardiologica è la terza macro-area nella quale agisce la scienza fisioterapica.

Essa viene messa in atto a seguito di traumi o patologie che hanno investito il cuore e il sistema cardiocircolatorio in generale, al fine di recuperare, in parte o del tutto, una potenza e un’autonomia del muscolo cardiaco sufficienti a condurre uno stile di vita accettabile.

La riabilitazione cardiologica è tra le discipline mediche che nel corso del nuovo millennio hanno ricevuto gli input più significativi dal punto di vista del miglioramento di tecniche, strumenti e metodologie, al punto che, rispetto a 20 anni fa (e anche meno), le probabilità di pieno recupero dopo un infarto, o un altro tipo di evento infausto a livello cardiaco, sono più che raddoppiate.

By marco arduino 15 Nov, 2017

Con il termine day surgery, si intende un protocollo di azione medica mediante ricovero e intervento chirurgico che si espleta e conclude con la dimissione del paziente all'interno della medesima giornata o al massimo nel giro di 24 ore.

Si tratta di una metodologia di intervento relativamente recente, che dal mondo anglosassone – in particolare dagli Stati Uniti, autentici pionieri in tal senso – sta lentamente tracimando in Europa e nel resto del mondo.

Attualmente, il sistema di day surgery è oggetto di discussione e pianificazione normativa praticamente in tutte le nazioni in cui non è stato ancora adottato con sistematicità.

By marco arduino 15 Nov, 2017

Le analisi di laboratorio, o analisi cliniche, sono l’insieme di attività precipue che in larga parte caratterizzano la cosiddetta medicina di laboratorio, che si occupa di studiare i fenomeni che investono l’organismo nel corso di una malattia, perlopiù dal punto di vista delle alterazioni cellulari che questa comporta. 

Per fare ciò, ci si serve di sofisticati strumenti di analisi e di campioni di tessuti o liquidi prelevati direttamente dal paziente.

Il suo fine è quello di sostenere le diagnosi dei vari specialisti e coadiuvare questi ultimi nell'elaborazione di una terapia adeguata.

By marco arduino 15 Nov, 2017

Il concetto di cure sub acute si è sviluppato in anni relativamente recenti, di concerto con l’aumento dell’età media, e dunque delle aspettative di vita dei cittadini italiani.

Si tratta di un concetto in parte rivoluzionario, in quanto – come amano ricordare i professionisti specializzati in tale metodologia – contempla uno slittamento semantico dell’esercizio della professione medica: dal curare al prendersi cura.

In che modo? Cerchiamo di riassumerlo in pochi concetti base.

Share by: